Archive for ‘Alla luce del giorno’

8 maggio 2013

La quadratura del cerchio

Ed eccoci, infine.
Dall’ultimo post è passato molto tempo, ma questa volta un motivo c’è, oltre alla mia pigrizia.
Dopo tanti anni su questo blog, lo confesso, mi sentivo prigioniero. Ero diventato schiavo del sistema che avevo creato, troppo rigido, e io troppo pignolo per venir meno alle noiose regole che mi ero auto imposto.
C’era il bisogno di qualcosa di nuovo, di fresco, di inedito, di totalmente diverso da questo blog e da quell’altro, e penso di averlo ottenuto.
Perciò, l’orizzonte degli eventi finisce qui. Non temete, non verrà risucchiato in un buco nero, rimarrà qui esattamente com’è ora. Io ogni tanto verrò a vedere come sta, ma intanto guardo avanti.
Per cui, cari miei lettori, se ancora ci siete, d’ora in poi mi troverete QUI.

Annunci
25 dicembre 2007

Non-compleanno

Parliamone.
Perchè, di questi tempi, farsi gli auguri è buona educazione, non farseli va di moda, oppure vuol dire che di tutto ciò -vedi il sottoscritto- poco ti cale.
Farsi gli auguri, scambiarsi i bacini, rotolarsi in un mare senza fondo di falsità e sguazzare in sorrisi senza senso.
Arriva questo periodo dell’anno, tutti gli anni, in cui si suppone che tu debba aderire a certe tradizioni, perchè è quasi inevitabile che tu voglia farlo, forse ce l’hai addirittura scritto nel codice genetico.
E se invece a te sembrano giorni uguali a tutti gli altri, vuol dire che c’è qualcosa che non va. Se non ti butti a capofitto in spese per persone che non senti il bisogno di ringraziare, o che per tutto l’anno che sta per finire non hai considerato, allora sei inumano.
Perchè ormai si fanno tutte queste cose perchè in tutto il tempo che viene prima ci si è talmente caricati di Stress, di Odio represso, di cattiveria inespressa, che il senso di colpa ci schiaccia, è allora ci professiamo più buoni, per sentirci meglio con noi stessi, si fanno i propositi dell’anno nuovo che mai si seguiranno, e tempo un mese ci si è già dimenticati di tutto, la spirale viziosa ricomincia.
Io però sono presuntuoso, e non sento il bisogno di scaricarmi, se permettete, sto benissimo anche così.
Per cui, un Buon Non-Compleanno a tutti e, prima di fare altri auguri, -vi prego- pensateci bene.
 

We are nothing but strangers

24 giugno 2007

Little present

Ciao, Orizzonte, siamo i pattini di Luca. Che cosa facciamo qui? Ci ha mandato lui, siamo il tuo regalo di compleanno.
Luca dice che è stato talmente bene l’altra sera, che preferisce non uscire più con noi per ricordarci così, pronti ad assecondare senza battere rotella la sua voglia matta di correre nella notte (lui veramente avrebbe detto "di volare", però noi saremo anche pattini, ma non siamo mica scemi: i Luchi non volano, anche se il nostro, di Luca, dice sempre che quando è con noi gli sembra di avere le ali ai piedi).
Lui pensa che insieme a te faremo un bel terzetto, e d’altro canto di blog con i roller non ce ne devono essere chissà quanti. Solo, non abbiamo capito bene come farai a calzarci, ma forse cambia, essere i pattini di un blog rispetto a essere quelli di un Luca.
Può darsi che tu sia insieme il pattinatore e l’asfalto, chi corre e chi è corso. E se ci sarà da imparare, impareremo. Luca ha promesso che verrà spesso a vederci. E sarà un po’ come tornare a volare insieme. Anzi no, correre. Ma non andarglielo a dire.
 
Thanks to Huyhnhnm, che pare cominci a trovarsi bene, da queste parti.
20 aprile 2007

Il passeggino

Certe persone la mattina si svegliano con il piede sbagliato, con la Psiche distorta…
Certe persone scatenano un putiferio in autobus perchè una donna non ha la buona creanza di chiudere il suo passeggino. Tanto più se poi questa donna è straniera, allora ci si può sbizzarrire.
Che schifo i diversi, essì. Solo colpa sua se non ha il tuo pregevolissimo sangue italiano…
Tuo nipote è omosessuale?… Figurarsi, nella tua famiglia simile feccia non potrebbe mai trovare posto… Una devianza del genere non ti toccherà mai da vicino, come potrebbe?
Come sarebbe bello se l’Universo si limitasse alla tua bella città, alla tua bella casa, alla tua bella vita, senza passeggini di maledettissimi stranieri, vero?… Come sarebbe bello non vedere tutte queste mostruosità ogni giorno…
Fa proprio schifo la diversità.
Detto questo, buona giornata anche a lei, deliziosa vecchietta sull’autobus..
 

Image Hosted by ImageShack.us

24 dicembre 2006

Red Christmas

Eh sì…
Un altro anno è passato..
Un altro anno di soprusi e di violenze…
Di bugie e falsità..
Di guerra e disperazione..
Di lacrime e sangue..
Di morti e feriti…
Di ricchezza e povertà..
Di diversità ed ingiustizia..
Di tenebre e rassegnazione…
 
Ma anche..
Di amore e speranza…
Di carità e fratellanza..
Di lotta e solidarietà..
 
Chi pensa che a Natale si è più buoni si dia un attimo uno sguardo attorno..
 
Meglio essere buoni tutto il resto del tempo senza che nessuno se ne accorga che sfoggiare un falso sorriso oggi per poi pugnalarti alle spalle il giorno dopo..
A chi oggi non è stato ipocrita.. Auguri per un Natale non dico felice ma proiettato verso qualcosa di migliore..
 
 
10 dicembre 2006

Justice

Iraq:
10 gli omosessuali giustiziati nell’ultimo mese..
Vengono prelevati dai rappresentanti della Giustizia, come testimonia l’attivista dell’Iraqui glbt in esilio a Londra, per essere poi giustiziati sommariamente nelle piazze. E non solo ragazzi omosessuali, ma anche due lesbiche ed una prostituta.
Ucciderli fa parte del disegno di "pulizia morale" delle autorità Irachene.
 
Che altro dovrei dire?
 
29 novembre 2006

“Operativamente utile”

Notizie dal nostro bel mondo..
Uzbekistan: Contadini vengono torturati, costretti così a confessare di lavorare o di essere in contatto con Al Quaeda o addirittura Bin Laden…
L’ambasciatore inglese riceve foto che una madre ha scattato al figlio torturato..
Ovviamente denuncia le cose alle autorità Inglesi..
E si sente dire che non è considerato illegale sfruttare le informazioni ottenute sotto tortura..
E quando replica che certo tipo di informazioni… oltre al modo assolutamente immorale in cui sono state ricavate.. non sono assolutamente attendibili, si sente rispondere che sono "Operativamente utili"..
In pratica non cercano altro che una scusa per continuare la loro "Lotta al terrorismo".. il cui scopo è stato invece chiaro dall’inizio..
– L’attacco alle torri potrebbe essere stato organizzato apposta…
– In Iraq non c’erano armi di distruzione di massa…
Eppure.. Guerra.. per portare la democrazia…
Ma per fortuna che ci sei tu George! God Bless America!
 
Ah, dimenticavo di dire.. quell’ambasciatore che denunciò il fatto è stato destituito dal suo incarico… e gli furono anche mosse false accuse, prima.. bello, eh?.. Libertà e uguaglianza.. già.. 
 

 
29 settembre 2006

Velo di sogni incantati

Tende di seta
arazzi di velluto
statuette di creta
in lontananza un liuto
 
Castello fiabesco
foresta nebbiosa
fiori di pesco
nella cucina fumosa
 
Dame eleganti
semplici e biancovestite
messeri intriganti
autori di imprese ardite
 
Passaggi segreti
gargoyle torvi
profumati vigneti
dominati dai corvi
 
Spade sguainate
villaggi bruciati
madri disperate
cavalieri mai tornati
 
E il menestrello canta
per la corte in festa
storie di qualche eroina santa
delle sue indimenticate gesta
 
Notti misteriose
di un passato lontano
rime fantasiose
velate d’arcano
 
 
26 settembre 2006

Scream

Frantumi di bicchere piantati dentro al legno
ti graffiano e del tuo errore paghi il pegno,
pugni contro pareti di granito
sbagli che ripeteresti all’infinito,
piangi allora mentre ricordi un sorriso
fatto vedendo quel viso,
piangi per una domanda che non hai fatto
prima dell’ultimo contatto,
piangi anche se in fondo non ha senso
tuttalpiù per uno sguardo intenso,
speri che arrivi una terza occasione
speri che non rimanga un’illusione
speri e disperi e però traspare
il bisogno disperato che hai di farti amare.