Dalla gatta con afrore

Miei rintanati lettori, stasera gossip.
Alla  mia gatta ultimamente piace svuotare il contenuto non ancora del tutto digerito del suo stomaco nei più originali e svariati punti della casa, tappeti compresi. Quando ciò accade, io provo a convincere mia sorella a ripulire tutto, ma lei, dopo essersi messa uno scafandro fatto di sacchetti di plastica, aver lanciato numerosi e striduli urletti, getta la spugna, e allora tocca a me armarmi di settantacinque metri di Scottex, dei guanti da massaia, e di ripulire l’orribile ricordino.
Chiaramente, non appena finita l’operazione, il felino in questione arriva, con la coda ben verticale a elemosinare dei croccantini.
A proposito di elemosinare, oggi mi sono visto costretto a prendere in prestito la macchina del Patriarca, visto che io e mia madre ce la litighiamo come due bambini farebbero per un lecca lecca al gusto di Puffo, e ho fatto una scoperta incredibile:
Se piove, dei sensori fanno partire automaticamente i tergicristalli!
Ora vi saluto, devo andare a dire a mia sorella di mettere i calzini.

It's like it's golden!

Annunci

5 commenti to “Dalla gatta con afrore”

  1. Beh, se l’auto della foto è la tua, complimenti! Secondo me, oltre ad avere il sensore per la pioggia, ti fa pure il caffè! Bellissima 😉

  2. 😀 😀 te pòssino….

  3. i sensori…un pulsante in meno da premere! è commovente!

  4. Ricorda, vale per tutti i beni materiali: “Non può rompersi quello che non c’è!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...