Redenzione

E Grande Puffo disse: “Me gustas viajar, me gustas tu!”.
Puffetta lo guardò e mimò il gesto di tapparsi le orecchie. Per rincarare la dose Quattr’occhi gli puntò contro il mitra e fece finta di sparare.
“Ho capito, non siete dell’umore di cantare”, convenne Grande Puffo.
Intanto il furgone proseguiva verso la banca, sballottando i suoi tre passeggeri mascherati, mentre Gargamella, alla guida, non diceva una parola.
Come fossero arrivati a quel punto, non era del tutto chiaro. Si erano ritrovati delle armi in mano quasi per caso, e avevano preso quella folle decisione come guidati da una forza malefica invisibile.
O forse era quella la scusa che ognuno di loro si era fatto. Fra pochi minuti probabilmente avrebbero sparato a delle persone innocenti, per gettare in una borsona tutti i soldi che era in grado di contenere, per comprarsi chissà cosa, per andare chissà dove, e loro non ne avrebbero avuto colpe, erano stati “costretti”. Ma Puffetta sapeva che non le sarebbe bastata quella scusa, per andare avanti. Dentro di lei il rimorso stava scavando un tunnel verso il suo cuore, pronto a fermarlo, rimorso per azioni che non aveva ancora commesso, ma dalle quali tuttavia aveva paura di tirarsi indietro.
Si immaginò che dentro la banca al posto delle persone ci fossero grandi cuscini, e sparando a essi per tutto il salone si sparpagliassero centinaia di piume, anziché sangue. Chiuse gli occhi e si vide nel mezzo di quel mare di piume, in cerca di una via d’uscita, qualcosa che l’aiutasse a risalire verso la luce che brillava in alto, la redenzione. Evidentemente si era addormentata senza accorgersene, perché vide che la sua mitragliatrice era diventata un ventaglio, uno di quelli da geisha. Lo agitò verso il pavimento ed ebbe l’illuminazione che aspettava.
Una piuma si levò da terra, ecco la soluzione!

Looking for redemption

Annunci

2 commenti to “Redenzione”

  1. Peccato che non ci siano commenti, a me è piaciuto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...