La cura

Fuori dal finestrino il mondo scorre intorno a me. Veloci si susseguono i lampi gialli dei lampioni, senza finire mai.
Il mio sguardo si perde verso l’orizzonte, in questa notte senza luna, mentre sto tornando a casa. Dallo stereo escono antiche sinfonie, note in perfetta armonia fra di loro, che mettono in moto la mia mente.
Quando finalmente arrivo a casa, tutto è silenzio.
Sento il frusciare delle foglie nel vento, provenire da fuori, mentre sono sdraiato sul letto, a guardare il soffitto.
Chiudo gli occhi, ma non lo faccio per addormentarmi. Lo faccio per partire.
Lo faccio per immaginare di essere da un’altra parte.


Not here

Annunci

One Comment to “La cura”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...