Il poeta

Una foglia gli volteggiò sul viso, mentre pisolava sotto un albero.
Era così secca che sfiorandogli il naso si sbriciolò, e i pezzetti come coriandoli si sparsero sulle pagine del libro che stava leggendo prima di addormentarsi.
Tuttavia non si svegliò. La sua mente si limitò a registrare l’accaduto, e a trasmetterlo al suo inconscio.
Nel suo sogno vide un libro che parlava di storie d’amore tragiche, di vite spezzate e fragili. Poi il sogno si evolse, e il libro diventò infinito, destinato a contenere tutte le storie d’amore tragiche, tutte le storie di vite spezzate e fragili. Era un continuo proliferare di pagine e pagine, che sembravano scritte con le lacrime.
Quando si svegliò, i minuscoli frammenti della foglia erano già volati via. Sulla pagina c’era un piccolo cerchio umido, probabilmente tutto quello che restava di una lacrima furtiva uscita dal suo sogno.

What do you see in them?

Annunci

2 commenti to “Il poeta”

  1. Molto bello questo Dream!
    Nulla da aggiungere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...